PROGETTISTI

NAUTA DESIGN

Una vera “Gran Turismo”, Advanced A62 unisce ai massimi livelli lo stato dell’arte dell’idrodinamica della carena con lo stile seduttivo della coperta.
Il progetto di carena, appendici e piano velico è di Roberto Biscontini, indiscusso guru dell’high performance a vela elaborata nella lunga esperienza in Coppa America sin dal 1989 con il Moro di Venezia e, successivamente, con i team Pact 95, Young America BMW Oracle Racing, Luna Rossa, Team New Zealand, ma recentemente anche nel campo dei Volvo Open 70 partecipando al progetto di Camper Emirates Team New Zeland.
Guardandola, immediatamente vorresti essere in mare a navigare! Agile e pulita, semplice ed efficiente, l’Advanced A62 concilia comfort e prestazioni con facilità di manovra. Una linea esterna moderna ed essenziale, un layout di coperta funzionale e un grande cockpit consentono efficienza nelle manovre in regata e il massimo relax nella vita all’aria aperta in crociera. Nauta Yacht Design ha progettato gli spazi sottocoperta per avere due comode cabine ospiti a poppa (con letti matrimoniali o singoli, rivolti a prua), un grande e luminoso saloon open space, e una spaziosa cabina armatoriale a prua. Volumi importanti contenuti nella potente carena ad alto allungamento dinamico, sapientemente creata da Biscontini Yacht Design.

Massimo Gino – Mario Pedol

BISCONTINI YACHT DESIGN

Il nuovo Advanced A 62 racchiude in se una serie di caratteristiche aero-idrodinamiche e di architettura navale che ne fanno una barca innovativa, reattiva e divertente e al tempo stesso facile da portare, sicura, veloce e comoda, con ampi spazi e volumi, sia interni che esterni.
Il suo disegno è nato utilizzando le più recenti tecnologie di progettazione e gli strumenti più avanzati nel campo dello yacht design come il CAD parametrico e una suite di programmi di architettura navale sviluppato in 25 anni di Coppa America compreso un potente programma di V.P.P. utilizzato per 5 edizioni di Coppa America.
Questo ha consentito di testare un grande numero di potenziali soluzioni permettendo di fatto di sviluppare e ottimizzare come mai prima le linee d’ acqua di una barca commerciale.

Roberto Biscontini